I MOSTRI DELLE RELIGIONI DEL MONDO

Ogni religione insegna ai suoi seguaci di  fare una vita giusta, attraverso delle storie sulla vittoria del bene, di amore e di benedizione.

Se le buone parabole non aiutano, ci sarà sempre un terribile, orribile mostro, pronto a colpire il peccatore testardo. In varie religioni, i mostri hanno un nome diverso. Ecco un elenco dei mostri religiosi più orribili:

Dybbuk

Gli Spiriti del peccatore morto provengono da Ashkenazi folklore ebraico. Invece di mandare al riposo eterno, Dybbuk, per i crimini commessi da vivo, preferisce abitare nel corpo di un peccatore ancora vivo e rovinargli la vita a lui e agli altri. Dybbuk sono analoghi ai demoni cattolici, che sono così in voga nei film horror di  Hollywood. Per evitare il Dybbuk è semplice – non bisogna commettere peccati.

Nephilim

Golia non era l’unico uomo nella Bibbia particolarmente grande. In realtà, è possibile che egli era un discendente di un’intera razza di giganti biblici noti come Nephilim (giganti). I teologi sono d’accordo sulle loro origini: alcuni ritengono che i Nefilim discendevano da Cain, altri – che erano figli di unioni tra angeli e  donne della terra. Ma in ogni caso è evidente che i giganti erano dell’enormi creature feroci con cui non avresti voluto avere un contatto.

Divieti

Caratteri estremamente spiacevoli delle religioni orientali come il buddismo, induismo e Sikhismo. Mentre le religioni occidentali hanno una tradizione che le persone rinascano in demoni per via dei loro peccati, fantasmi (“fantasmi affamati”) sono ostaggi del loro cattivo karma per le incarnazioni precedenti. Tutti vivono una fame e una sete insaziabile,  sembrano piccole creature con una enorme bocca. Mentre i loro parenti devono fare un rito speciale, altrimenti c’è il pericolo di degenerazione in uno spirito ancora più malvagio” Bhutia”.

Rakshasas

Buddismo – il demone-mangiatore. Sempre tornando alle religioni occidentali, notiamo che questi spiriti sono solitamente dotati di poteri molto particolari: alcuni torturano, altri minacciano, creano paura e alcuni uccidono.

Rakshasas –  hanno anche una vasta gamma di opportunità: a seconda delle vostre esigenze, questi mostri possono assumere qualsiasi forma:  piccolo, grande, bello, persona brutta, animale….Invariabilmente,  hanno enormi artigli e mangiano le persone. Non si sa da dove vengono, ma ciò che è chiaro: che è terribile.

Jinnah

I Djinn, mitologia islamica – sono le uniche creature oltre gli esseri umani che hanno il libero arbitrio. Jinn vive come in un mondo parallelo: noi non li vediamo, ma ci sono. Essi nascono, si sposano, procreano, e muoiono, così come le persone che compaiono davanti al tribunale di Allah.

I Jinn sono dei demoni, malvagi, enormi, alati, astuti, che vivono sottoterra. Naturalmente, servono Iblis – analogo di Satana.

Abaddon

Tradizionalmente usato nei testi del giudaismo, la parola “Abaddon”, che significa “distruzione”, e poi in testi cristiani diventa una incarnazione fisica – angelo della distruzione, distruzione e morte. Abaddon è anche chiamato “The Destroyer” e “King of the Locust”, in onore delle catastroche commesse. Secondo alcuni testi, era un angelo originariamente “Abaddon Muriel”, l’angelo che raccolse la polvere da cui Dio creò Adamo.

Secondo un’altra versione, la sua funzione principale era quella di prendersi cura di Satana all’inferno.I testi successivi descrivono Abaddon come un demone seduto su un trono di larve e comandante dell’esercito locuste che distrugge e divora tutto ciò che vive, tranne il giusto e santo.

Pishacha

Creatura più vile di Rakshasas. Questi sono i più bassi e malvagi demoni orientali. Pishacha – è lo spirito della persona che ha commesso un reato nella sua vita, per esempio, la frode, stupro, furto, ecc. In molti testi li descrivono come umanoidi con la pelle nera, gli occhi rossi e le vene sporgenti. Essi sono impegnati ad andare in luoghi e cimiteri dove c’è la presenza  di ragazze: tra le  loro buffonate gli vengono attribuite le gravidanze inaspettate.

Azi Dahak

Zoroastrismo,  fiorente religione mondiale  distribuita principalmente in Iran, Pakistan e India. Azi Dahak  è descritto come una creatura con tre teste e sei occhi. Conosce tutti i peccati del mondo e sanguina serpenti e ratti.Secondo la profezia, Azi Dahak divorerà tutti gli animali del mondo e un terzo dell’umanità.

Vetal

I Vetal a differenza di altri fantasmi orientali  preferiscono non affrontare i vivi e i morti, letteralmente, sono i classici  zombie  mitologici dell’America centrale. La differenza è che Vetal non sono  interessati a divorare la carne o il cervello umano. Il loro obiettivo è infastidire e tormentare la gente invidiosa.

Hongdong

Divinità impersonale delle credenze popolari cinesi, la personificazione del caos. Hongdong è descritto come una creatura umanoide simile ad un sacchetto informe. Hongdong promuove principalmente ed evita il male e il bene.

Xing Tian

Altro mito popolare cinese: si dice che una volta viveva un guerriero gigante che ha servito sotto l’imperatore Yang. Quando Yang è stato sconfitto dall’Imperatore Giallo, Xing Tian ha deciso di vendicarsi del reato, creando un duello. Durante la battaglia, l’Imperatore Giallo decapitò Xieng Tian e seppellì la testa in montagna.

Poi la storia diventa strana. Invece di riposare, il corpo Xieng Tian è sopravvissuto e si trascinò  alla ricerca della testa. Dopo un lungo periodo di infruttuosa ricerca, al guerriero … gli si riformò una nuova testa sul corpo, invece degli occhi aveva dei capezzoli e della bocca, l’ombelico, si trasformò in una creatura orribile.

About admin