L’ASSOCIAZIONE DI RICERCA KOSMOPOISK ANDRA’ IN CONGO A CERCARE UN DINOSAURO VIVENTE

dinosauro-vivo

Alla fine di gennaio, i rappresentanti dell’associazione di ricerca “Kosmopoisk” hanno detto ai media che quest’anno è prevista una spedizione di grandi dimensioni per il continente africano, nella zona del Congo. Lo scopo:  la ricerca di animali insoliti, conosciuti dai locali come “Mokele Mbembe” .

La parola tradotta significa: colui che ostacola il corso dei fiumi, indicando le grandi dimensioni dell’animale. A volte è anche chiamato “elefante giraffa.”

Secondo il coordinatore di “Kosmopoisk” Vadim Chernobrov, le informazioni  in loro possesso sono relativamente poche.

Inoltre, negli ultimi dieci anni gli scienziati che sono andati alla ricerca di questo animale, non ne hanno mai trovato traccia. Egli è descritto come un animale dalle dimensioni di un elefante, che ha un collo lungo e una lunga coda.

dinosauro-congo

Mokele-Mbembe. Una delle immagini “elefante-giraffa”, eseguita in base alle descrizioni dei residenti locali. 

Molti scienziati pensano che sia un grande ippopotamo.

Ma i ricercatori del “Kosmopoisk” hanno un parere diverso: i locali sono ben consapevoli della flora e della fauna della regione del Congo,  la probabilità di errore  di riconoscere un animale, è molto piccola, visto che per loro può dipendere la loro vita. Pertanto, l’elefante giraffe può essere una  specie  sconosciuta alla scienza.

Si prevede che il gruppo di ricerca sarà composto da circa dieci persone. Vadim Chernobrov ha riferito che i ricercatori avranno a disposizione di attrezzature moderne per aiutare a rilevare il “Mokélé-Memba” Se un animale esiste, non passerà inosservato, questa volta.

In origine era previsto che la spedizione “Kosmopoisk” partisse per l’Africa, nella primavera del 2015. Ma a causa del peggioramento della situazione economica in Russia, il viaggio è stato rinviato. La spedizione sarà fatta anche se un po più tardi di quanto originariamente si era previsto.

About admin