L’iniezione BE6 nell’occhio può aumentare la capacità della retina di vedere al buio

La molecola fotosensibile “chlorin e6” (CE6) –  viene estratta dalle alghe e viene utilizzata per il trattamento di alcune forme di cancro. Tuttavia, il team di Science for the Masses ha trovata un’altra applicazione, ancora più spettacolare.

Alcuni anni fa, è stato suggerito che l’iniezione BE6 nell’occhio può aumentare la capacità della retina di vedere al buioBiohacking si definiscono, i partecipanti volontari che hanno accettato di testare la tecnologia per la scienza.

s43959803

Viene usata una micropipetta in ciascun occhio per tre dosi (50 litri) di una soluzione contenente BE6 premendo leggermente sul angolo esterno dell’occhio, in modo che il fluido venga distribuito sulla superficie.

Il Nero spaventoso svanisce rapidamente, ma gli occhi dei volontari vengono coperti con delle lenti a contatto nere, in modo da non avere troppa luce ( Non vi ricorda niente? I grigi  utilizzano delle lenti simili).  Secondo gli sperimentatori, un’ora dopo sono in grado di distinguere le sagome scure degli oggetti che si trovano a 10 metri da loro, alla fine è stato possibile vedere degli oggetti a  50 metri . “Nel test,  l’oggetto è stato visualizzato con il 100 percento di precisione – secondo gli scienziati, solo il 33% dei casi.” Gli esperimenti sono proseguiti nella foresta di notte  e di nuovo, la visione notturna si è dimostrata di essere grande.

About admin