UFO E CREATURE STRANE NEI PRIMI ANNI DEL XX SECOLO.

Cento anni fa, nel luglio 1910  si presentò un UFO nell’Impero russo. Uno dei testimoni di questo evento era stato l’archivista Kiyashko Ivan e sua moglie nella città di Ekaterinodar (1920 – Krasnodar). Tuttavia, questi non erano stati gli unici testimoni di quell’UFO, quell’estate lo videro in molti.

s00274883

La notizia la misero sui giornali

Il 13 luglio il  “Кубанские областные ведомости” pubblicò un articolo:

“Nella serata del 10 luglio il signor Kiyashko e sua moglie sedevano sul terrazzo della loro casa, dopo una afosa giornata d’estate  godendosi una ventata di freschezza, improvvisamente si accorsero che da Occidente, c’era un oggetto rosso, in rapido movimento verso nord-est. Il suo volo è durato meno di cinque minuti. II signor Kiyashko guardò l’orologio. Il fatto è accaduto alle ore  23 e 35 minuti.

La coppia ha detto: Abbiamo guardato attraverso un binocolo –   a parte le due luci rosse oblunghe, non si vedeva niente. L’oggetto volante era simile a un aereo e volò sopra la città a una velocità piuttosto elevata. Era evidente che  l’oggetto faceva un effetto altalena a causa, a quanto pare di forti venti nell’alta atmosfera .

In quei giorni nel mondo si videro i primi successi aerei – macchine fragili di legno e tela. Tutti sapevano che gli aerei non avevano le luci di bordo.

Più “aerei”

Tuttavia, gli “aerei”, apparsero in quegli anni, non solo sulla Russia. Due giorni prima degli eventi descritti, 8 luglio, l’oggetto misterioso sorvolò la capitale del Colorado – Denver (USA). “Secondo un ex giudice U.N. Dixon ei suoi familiari – leggendo l’articolo del giornale “Des Moines Daily News” del 9 luglio – la macchina volava ad una quota di circa 1000 piedi (circa 300 metri) con grande velocità.

Su il London Weekly del 10 luglio ci fu una notizia  ancor più eccezionale. L’equipaggio della nave da pesca francese  “Dzheyun Frederick” al largo della costa della Normandia ha notarono “un grande oggetto nero come un uccello. Improvvisamente, si  schiantò in mare, rimbalzando sull’acqua, poi andò giù e scomparve, senza lasciare traccie. ” Naturalmente, nessun aereo avrebbe potuto fare una cosa del genere”.

Il 17 luglio i residenti dello Stato di New York videro “un oggetto che non poteva essere identificato come un aereo o dirigibile.” L’UFO volava molto rapidamente in direzione nord-est.

I residenti  Americani ed Europei, incuriositi da segnalazioni di oggetti misteriosi dai media, con interesse iniziarono a guardare verso il cielo. Il 20 luglio i newyorkesi notarono “una strana luce nel cielo per un’ora o due prima della mezzanotte”, si scoprì che era “un aviatore esperto che aveva deciso di sorvolare la città in aeroplano.”

Persone confuse tra Ufo, aerei e dirigibili.

s37577249

Una fonte di luce “si muoveva lentamente sopra i tetti delle case più alte. Dopo un’ora o due gli spettatori si accorsero che la fonte di luce non era altro che una lanterna attaccata ad un grande aquilone, lo scoprì uno studente che guardava il cielo dal tetto di un edificio presso la Columbia University di New York City “.

Monsters due elementi

Non solo i misteriosi fenomeni celesti erano famosi nel 1910.

Los Angeles Herald del 11 luglio.

Winona, Minnesota, Stati Uniti d’America:

Nella parte bassa della valle del Mississippi “Richmond” notarono qualche biscia d’acqua o anguilla circa 24.6 piedi (7,5 metri) di lunghezza. Era stata vista più volte da diversi testimoni. In acque poco profonde, a volte in zone con circa 60 cm di acqua.

Altra creatura sconosciuta, venne vista via terra, di dimensioni molto piccole, era stata descritta in dettaglio dai giornali della Nuova Zelanda … dopo mezzo secolo! Che cosa aveva spinto un veterano a raccontare ciò che aveva visto nel 1910, questo è rimasto un mistero:

“Il signor HJ Pietra di Woodend (Australia) ha descritto il rettile che aveva visto in Nuova Zelanda circa 50 anni fa …

Ho ucciso una creatura  in un boschetto di alberi di tè selvatici.

Portai la carcassa del mostro a casa mia. La lunghezza del  rettile  più di due piedi (70 centimetri). La coda è molto piccola, sembra che recentemente si era staccata e stava cominciando a crescere di nuovo. Grande muso rettangolare, con una bocca larga.Cresta con fronte pronunciata, occhi grandi, sporgenti, palpebre pesanti.  Le zampe anteriori erano grandi e massicce, le posteriori erano piccole.sembravano sottosviluppate.

Winged “Arpia”

L’Ufologo italiano Maurizio Monzali nella rivista II Giornale dei Misteri dell’aprile 2010 aveva citato un caso, raccontò di un contadino di Barbellino del Mugello (provincia di Firenze). Secondo l’agricoltore, era “una calda sera d’estate nel 1910” durante la trebbiatura del grano. Il giorno esatto non se lo ricordava: allora aveva solo dieci anni. Di solito la trebbiatura del grano in italia è fino a fine luglio.

s99200051

Dopo cena, i contadini si riunivano nel cortile per parlare prima di coricarsi. Improvvisamente nel cielo apparse “una creatura nera volante “simile a un pipistrello gigante di dimensioni di un uomo -.Le  ali e la testa del mostro erano “pressate nelle spalle” ed era circondato da scintillante alone luminoso. Ed è subito volato nel cielo e scomparve dietro gli alberi. I contadini terrorizzati pensarono che fosse il diavolo in persona!

Un evento simile si era verificato nel 1944, quando un giovane ufficiale di marina vide dalla nave “strane creature alate” zona di  Taranto. Guardando attraverso un telescopio, vide delle creature alate dalle fattezze umane, che volavano in formazione. I loro corpi erano coperti di capelli rossicci e piume, e le gambe finivano con dei piedi a tre dita con artigli!

Nella mitologia vengono descritte spesso queste creature.

A giudicare dai racconti de testimoni provenienti dall’ Italia, non tutti i miti – sono finzione!

About admin