COMETA O SONDA ALIENA?

Ci sono comete “insolite” le cui proprietà non possono essere inserite in un “ragionevole”  punto di vista della scienza moderna. Una di queste cometa è stata scoperta nel 1956 e prende il nome dal loro scopritori cometa Rent-Roland.

Comet Rent – Roland

Scienziati sovietici, il Dottore in scienze tecniche V. Burdakov P. e J. Danilov , nel suo libro “futuro Rockets” ha suggerito che tali oggetti possono essere sonde di civiltà extraterrestri.

Ecco le loro argomentazioni:

La coda di una cometa Rent-Roland apparsa dopo il 22 aprile 1957, e scomparve all’inizio di maggio.In precedenza, tali code delle comete sono state osservate! Insieme con la coda “normale” che punta lontano dal Sole, la cometa era molto stretta, come una lancia, la coda anomala, con la  direzione verso il sole.

In primo luogo si è cercato di spiegare questo fenomeno come causa naturale: la coda anomala sarebbero stati i detriti della cometa che si concentrano, come una traccia nella sua orbita, quindi al momento di trovare la cometa tra il Sole e la Terra sono entrambi progettati dalla coda della cometa, in quanto si trovavano sui lati opposti del nucleo della cometa. Ma la cometa continuava a muoversi, e la coda anormale come la rotazione del piano dell’orbita della cometa rispetto all’osservazione dalla terra, non diventa, come previsto, nel settore, accoppiato con la coda principale, e ha la forma di fascio divergente ben definito! Inoltre, lo spettro di coda anomala apparve non continua, come è generalmente il caso con code di polvere. Insolitamente, inoltre, la coda anormale appariva e spariva all’improvviso.

Ora circa la coda “normale”. Consisteva di due code: la coda del primo tipo (classificazione Bredikhina FA), che è stata associata con la testata interna, molto sfocata e sagomata come una cipolla, e la coda del secondo tipo, che è stata associata con la testa esterna, che aveva un chiaro schema di parabolico .

Secondo la teoria delle code di cometa, sviluppati sulla base di numerose osservazioni di comete, tutto dovrebbe essere proprio l’opposto. Inoltre, la coda interna ha uno spettro continuo in cui non si osservano le code del primo tipo.

Al fine di combinare in qualche modo i dati d’osservazione con la teoria delle code di cometa, che renderebbe l’ipotesi che la velocità iniziale delle particelle fluide era superiore a tremila metri al secondo. Ma per raggiungere una velocità tale, artificialmente, sarebbe necessario utilizzare dei moderni jet LRE con dei booster speciali – ugelli divergenti cui profilo è attentamente calcolato e concordato con la composizione chimica e la temperatura del gas effluenti.

In altre parole, l’assunzione del verificarsi di tali elevate velocità di scarico difficilmente competenti.Ma non è tutto. 10 Marzo 1957 University Station in Ohio (USA) ha registrato l’emissione radiofonica della cometa sulla scia di 11 metri (27.6 MHz). Intensità di radiazione variato entro ± 30%, e la sua fonte era situata nella coda principale ad una distanza considerevole dalla testa. A partire da aprile 20-21 cioè prima della comparsa della coda anormale, questa fonte viene allontanata dal lato del Sole, radialmente.

9 aprile 1957 in Belgio è stata scoperta l’emissione radio della cometa ad una lunghezza d’onda di 0,5 metri (600 MHz). Elevata stabilità della emissione radio sia in ampiezza e frequenza suggerisce e  contraddice l’assunzione di sporadici radiazioni naturali nel plasma code delle comete. Radiazione a onda II metri è stata osservata per più di un mese. Il più forte è stato dal 16 Marzo-19 Aprile, alla vigilia della comparsa della coda anormale. Inoltre, l’intensità dei segnali trasmessi ogni giorno era in aumentato.

Così è stata data la spiegazione completa del Rent cometa – Roland: solo cause naturali a causa di una serie di contraddizioni.

C’erano alcune ragioni sufficienti per dire che era un corpo celeste artificiale.

Gli scienziati citano dati di altre comete sorprendenti. Così, nello spettro della cometa 188211 si è scoperto: ferro, cromo e nichel – gli elementi che sono spettri di getti LRE erosione minore a causa di ugelli contenenti questi metalli. Differenza misterioso tra gli spettri era anche la testa e la coda di una cometa 1907IV.

Abbiamo osservato la cometa 1926III alcun effetto sulla posizione della coda sole, che si, è nello spazio, apparentemente completamente casuale, la cometa non  rispetta la traiettoria calcolata, e significativamente deviata. Questa deviazione può essere spiegata solo dalla trazione significativa della sviluppata massa del nucleo della cometa.

E ‘possibile che il nostro sistema solare è stato visitato da sonde aliene. Ad esempio, il comportamento insolito della cometa 188IV, che ha aperto nel 1881 questo interrogativo, un astronomo al Bristol Dennig. Comet  non è andata vicino al sole, non aveva quasi la coda – la caratteristica principale di quasi tutte le comete, ma è venuta molto vicino alla Terra.

La distanza minima dalla cometa alla Terra era 6000 mila chilometri. Inoltre, si è avvicinata anche a Marte ad una distanza di 9.000.000 chilometri. Comet passò abbastanza vicino all’orbita di Venere (a una distanza di 3 milioni di chilometri) e dall’orbita di Giove, (a una distanza di 24 milioni di chilometri). La cometa è stata osservata nella forma di una macchia a forma di disco nebbioso con puntini luminosi nel centro.

Nel sistema solare ci sono volte, anche se raramente, che i suoi pianeti sono disposti in modo che un’astronave, muovendosi in una traiettoria passiva ellittica, può venire abbastanza vicino ai tre pianeti. Forse qualche tipo di civiltà ha approfittato del momento per ottenere il massimo delle informazioni sui pianeti del sistema solare? E la terra è stata data più attenzione di Marte. Ed è naturale, perché la Terra ha la atmosfera.

Secondo gli scienziati – tra un gran numero di comete osservate molto raramente (in periodo di 20-30 anni) è apparsa una  prospettiva unica, nel senso di scoperta nel loro comportamento e l’aspetto di ragionevoli tracce di attività di vita extraterrestre.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr

About admin