GLI ENORMI MEGALITI GIAPPONE

Uno degli obiettivi del viaggio è stata la scoperta di tracce di una civiltà avanzata nella moderna Giappone. Tali oggetti sono concentrati nella regione del Kansai,  a 60 km da Kioto, in un luogo chiamato Asuka.

Trovare questi oggetti era molto difficile, anche con una mappa, alcuni di loro si trovano lontani gli uni dagli altri (in montagna, foreste e perfino tra i campi).

I Giapponese  non parlano in inglese, molti non hanno familiarità con i megaliti nella zona. Abbiamo avuto aiutato dai bambini e i tassisti che sono onnipresente come sempre – ci hanno indicato la strada. A volte ho dovuto prendere un taxi per trovare l’oggetto entro 1 km dal villaggio.

Qui abbiamo trovato il più grande megalite del Giappone  ” Masuda Ivafun “. 

Il posto non è popolare per  i turisti, non abbiamo incontrato nessuno. Il Megalite come previsto si è rivelato fantastico:

Il lato positivo, il megalite era una nicchia, che, per inciso, è perfettamente tagliato. Tracce del lavoro manuale, con uno scalpello, è stato trovato uno scalpello. Materiale Masuda Ivafun -. Granito, così è scritto nella descrizione vicino al megalite.

Poiché le nicchie erano piene di acqua  piovana, si è deciso di misurare la profondità della nicchia utilizzando uno stelo di bambù. 

Asuka prossimo artefatto è megalite Pot Diavolo , che si compone da due parti. Una parte del monumento in granito è sceso dalla collina, la seconda piastra è popolarmente indicata come tagliere. Per il nome , i contadini locali spiegano che per spostare tali blocchi  solo dei demoni sarebbero in grado, le persone non possono farlo.

Ho cercato di penetrare l’ormai chiusa da scavi indiscreti invano.


Accesso negato al “sarcofago” – simile sarcofago scolpito  di granito Asuka (Foto per gentile concessione di Eugene Shlakina)

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr

About admin