IL MISTERO DEL TRIANGOLO DELLE BERMUDA È NASCOSTO NELLO SPAZIO

Gli scienziati stanno preparando un satellite per lo studio della zona anomala.

Triangolo delle Bermuda – una zona nell’Oceano Atlantico delimitata da linee: dalla Florida a Bermuda, poi a Puerto Rico e ritorno in Florida attraverso le Bahamas, in realtà è considerato anormale. Ha anche un nome scientifico – South Atlantic Anomaly – SAA.

s55374537

E ‘noto che  qualcosa di strano accade nel Triangolo delle Bermuda tra l’oceano e l’atmosfera, scompaiono navi  e  aeromobili, questo fenomeno viene chiamato “The Flying Dutchman” – navi abbandonate dai loro equipaggi. Pochi sanno che stranezza che applica nelle aree situate a centinaia di chilometri dalla superficie terrestre. Ad esempio, gli astronauti e cosmonauti riferiscono che, mentre sorvolano il Triangolo delle Bermuda, vedono dei lampi. Nello stesso momento si bloccano i personal computer e le attrazzeture elettriche.

Le misure prese dai satelliti, hanno mostrato che l’anomalia è appena oltre il Sud Atlantico che è il punto della cintura di radiazione interna della Terra – la cosiddetta cintura di Van Allen – che si trova ad una distanza minima dalla superficie del pianeta. Ed è possibile che attraversando questa porta  ci siano diversi eventi che vanno oltre i confini abituali.

Fasce di Van Allen che circondano la Terra. 

Il tentativo di comprendere la natura dei fenomeni misteriosi viene fatto da scienziati italiani dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Istituto Nazionale di Astrofisica di Bologna, Italia), guidato da Riccardo Campana. Hanno in programma di inviare un satellite nello spazio, per misurare e controllare il Triangolo delle Bermuda.

Nel frattempo, gli italiani utilizzano alcuni dati ottenuti da orbiter BeppoSAX. Ha lavorato dal 1996 al 2003, la sua traiettoria era proprio sopra il Triangolo delle Bermuda. Si è scoperto che nelle regioni superiori della radiazione SAA si è notevolmente ridotta. E la anomalia si è spostata verso l’Occidente.  L’ultimo fatto accaduto nel Golfo del Messico è stata una  misteriosa esplosione di una piattaforma petrolifera, la Deepwater Horizon, avvenuta  nel mese di aprile 2010.

Piattaforma nel Golfo del Messico, forse non a caso ha preso fuoco.

RIFERIMENTO

Le fasce di radiazioni della Terra sono due – esterna e interna. Raggiungono la magnetosfera e si accumulano di particelle ad alta energia, dando una protezione al nostro pianeta. La cintura interna consiste principalmente di protoni, esterni – dell’elettrone. A forma di ciambella.

La cintura interna è stata scoperta dallo scienziato americano James Van Allen, ha analizzato i dati del satellite “Explorer 1”. L’esistenza di quella esterna è stata scoperta dai fisici sovietici attraverso le misurazioni effettuate dallo “Sputnik-3.”

Secondo alcuni rapporti, La terra acquisisce di volta in volta una terza cintura – negli anni di alta attività solare. Quando la luce diminuisce  – la protezione supplementare – scompare.

Nel 2012, la NASA ha inviato due satelliti RBSP. Le loro misurazioni hanno mostrato che nelle cinture si possono creare alcune aree in cui le particelle accelerate quasi istantaneamente raggiungono quasi la velocità della luce.Questo quando il pianeta comincia ad emettere onde elettromagnetiche a bassissima frequenza.

In breve, i scienziati devono capire il collegamento di tutto questo con il Triangolo delle Bermuda.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr

About admin