Informazioni

Quante volte avete udito da conoscenti o amici la fatidica domanda:  

“ ma tu, credi agli UFO ? ”.     

La risposta più lecita che un serio ricercatore potrebbe dare
sarebbe: ”credere si usa per una religione , non per
fatti scientifici correlati da dati e evidenze inequivocabili”
a quel punto il vostro interlocutore ammiccherebbe la
classica smorfia di colui che vuole sapere ma prova vergogna
a chiedere, si, questo accade ancora oggi dopo quasi 100 anni
di avvistamenti e studi approfonditi sul fenomeno più misterioso
dopo la creazione dell’uomo. Come mai?
Negli ultimi decenni ha regnato la contraddizione e la disinformazione
più totale,all’inizio con le prime riviste sensazionalistiche, poi le vhs
e sul finire anni 90 sino ad oggi con le trasmissioni televisive straripanti
di storie inventate di fantomatiche abduction e clamorosi ufo crash mai
avvenuti, tanto quello che davvero conta è l’audience.
Si fa più scalpore a mostrare finte foto, a volte perfette,
piuttosto di anonimi pallini bianchi a volte pure sfuocati
ma genuini che mostrano evoluzioni impossibili e
comportamenti che di terrestre hanno davvero poco.
Quindi dopo circa 37 anni di studi sono arrivato a concludere
che il 97% dell’UFOLOGIA conosciuta è un falso voluto, ma il
rimanente 3% è genuino, ad alcuni può sembrare poco ma
contando i numeri che formano la casistica mondiale il riscontro
è più che esauriente per non dire sorprendente.
Negli anni 70 e agli inizi anni 80 parlare di oggetti volanti non
identificati o alieni era quasi impossibile, la gente paragonava
gli studiosi o i semplici appassionati ai sedicenti maghi che si
potevano incontrare nei luna park di serie B. Ora sembra che
tutti sono diventati esperti ufologi parlano di posti in capo
al mondo (dove non sono mai stati) narrando storie a volte reali
ma talmente distorte o mal interpretate o erroneamente tradotte
che per i pochi naviganti del settore diventano esileranti barzellette……
Poveri terrestri, abbiamo perso il filmato originale dell’allunaggio, gli
archivi di Roswell hanno preso fuoco, la squadriglia 19 è andata dispersa
con i soccorritori senza lasciare traccia, le televisioni di stato sparse nel
mondo acquistano un’autopsia aliena pagando cifre da capogiro dopo
la proiezione si scopre che è un falso per ammissione del venditore, le
piramidi di Giza sono tombe peccato che non è mai stata trovata all’interno
una mummia,il dossier di ground zero (Twin Towers) svanito nel nulla e il
presunto mandante buttato in mare, il DC-9 Itavia di Ustica è esploso poi
ha avuto un’avaria per poi ammarare ma è stato colpito da un missile e
i tracciati radar non si trovano più…. il caso di Caronia quello dei fuochi
spontanei si è spento solo nei media ma continua incessantemente a
bruciare giorno dopo giorno ( la procura secondo le sue indagini è colpa
di bontemponi), Nikola Tesla dimenticato dai libri scolastici, la Nasa
nega pubblicamente l’esistenza di due loro reparti interni dai nomi al
quanto equivoci ma sullo spaccato per l’evacuazione in caso d’incendio
compaiono a caratteri cubitali, il dna terrestre in natura dovrebbe essere
levogiro chissa come mai invece nell’uomo è destrogiro, marte ha sempre
avuto il cielo rosso(era un filtro della telecamera) ora si scopre che è
azzurro come quello terrestre (il cielo terrestre è azzurro per la rifrazione
dei raggi solari sulle notevoli masse d’acqua presenti sul pianeta) ma la
nasa sta ancora cercando l’acqua allo stato liquido,lo space shuttle è
andato in pensione, ora usano i razzi vettore, Marconi è il creatore della
radio, Clinton nega l’esistenza della famigerata area 51/s4 di fronte alla
nazione, professori e ricercatori annegati in piscine senza acqua,
testimoni chiave impiccati con cravatte per concludere questa rassegna
di aberrazioni umane riporto l’esempio più evidente: il nostro pianeta è
composto quasi totalmente da oceani però si CHIAMA TERRA il rapporto
è 4 a 1. Quindi nulla può o deve stupirvi ,viviamo in un totale paradosso,
ora provate immaginare cosa può accadere quando si parla di UFO.
Questo sito cercherà di guidarvi attraverso questa affollatissima giungla
di mistificazioni con notizie inedite ma anche con quelle dimenticate
perché troppo scomode.

BUON VIAGGIO
LA REDAZIONE

M.C.
 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr

About the Author