MISTERIOSE PERLINE SUDAFRICANE

“Artefatto inappropriato” – un termine utilizzato per alcuni oggetti preistorici trovati in vari luoghi del mondo. Questi elementi indicano il livello di progresso tecnologico che non corrispondono al momento in cui sono state fatte. Gli “Artefatti Inappropriati”, spesso sconcertano gli studiosi conservatori e deliziano i ricercatori intraprendenti aperti a teorie alternative e di vivace dibattito.

Sfere scoperti nelle miniere del Sud Africa.

Secondo Michael Cremo e altri ricercatori delle culture preistoriche, queste aree sono un’ulteriore prova che la vita intelligente esiste sulla Terra da molto prima di quanto la scienza generalmente lo accetti.

Cremo ha viaggiato per il mondo raccogliendo informazioni sugli  “artefatti inappropriati.” Egli ha riassunto le sue scoperte nel libro popolare “Archeologia Proibita:. La storia nascosta della Razza Umana”
Nel 1984, studiando le zone del Sud Africa ha contattato Rolf Marx, curatore del museo di Klerksdorp,  dove sono tenute le sfere. Marx gli fece sapere l’età delle sfere – 2,8 miliardi di anni, hanno una superficie molto dura e all’interno della struttura della fibra. Egli ritiene queste zone strane e misteriose.

Marx scrisse: “Non ci sono pubblicazioni scientifiche, ma i fatti ci sono. E’ stata trovata della pyrophyllite,  nei pressi della cittadina nel Western Transvaal Ottosdal. La Pyrophyllite è un minerale secondario abbastanza morbido, la sua durezza è solo di 3 della scala Mohs ‘, si è formata dal deposito di sedimenti 2,8 miliardi anni fa.

Queste sfere hanno una struttura fibrosa all’interno del guscio, è molto difficile, è impossibile graffiarle anche con l’acciaio. Mohs prende il nome da Friedrich Mohs, che ha scelto dieci minerali per confrontare la durezza  – Il diamante è Il più duro “

La durezza dell’acciaioè di  6,5-7,5 Mohs.

Formazione naturale?

Alcuni credono che le sfere si sono formate naturalmente attraverso concrezioni. Alcune sfere di Klerksdorp hanno una forma ellittica e dossi ruvidi intorno al centro. Tuttavia, altri sono molto proporzionate, le strie su di loro sembrano così dritte e precise, è improbabile che si siano formate naturalmente, questo lo dicono i sostenitori della teoria che le sfere siano state create da esseri intelligenti.

Nel 2002, il Museo di Klerksdorp ha messo sul suo sito una lettera di John Hund di Pittsburgh,  Sud Africa. Le asserzioni contenute nella lettera non sono state verificate, poi la lettera è stata rimossa dal sito, dice il geologo Paolo V. Heinrich. Hund ha affermato che una delle sfere studiate all’istituto spaziale della California, ha delle proporzioni ” così precise, che superano i loro strumenti di misura.”

Palle Mokuy in Utah

In Utah trovato sfere simili, la loro età di circa 2 milioni di anni. Sono conosciute come palle Mokuy. La leggenda locale vuole che gli antenati degli indiani Hopi giocavano con  queste palle e le lasciarono come un messaggio ai loro parenti che sono felici ed è tutto in ordine.

Le sfere Mokuy hanno sabbia all’interno e una superficie dura di ossido di ferro. Esperimenti di Heinrich con sfere di Klerksdorp hanno dimostrato che anche loro, sono fatte di ossido di ferr – ematite. E’ stata trovata un’altra palla di Klerksdorp, composta da wollastonite, ematite e goethite – ossido di ferro idrato.

Gli scienziati ritengono che queste strutture sferiche formate naturalmente, offrono una spiegazione diversa. Il dr. Curry Veber dalla University of Nebraska-Lincoln studiare microbi e dice che le sfere potrebbero essere create dai prodotti di scarto dei microbi.

Il geologo Dave Crosby, che ha guidato la ricerca in Utah, dove le palle sono state trovate originariamente(Mokuy) ha  ipotizzato che a causa dell’impatto di un meteorite si sono formate le sfere di metallo fuso, che  poi  si sono ispessite particelle di sabbia.

Dopo un ulteriore studio ha trovato prove di un zona di impatto meteorite. Egli teorizzò che l’acqua piovana abbia lavato il ferro e altri minerali, poi è arrivato ​​nelle acque sotterranee. Passando attraverso le acque sotterranee, gli ioni si sono riuniti intorno ai granelli di sabbia per formare una sfera.

Creme e altri scienziati credono che i risultati dimostrano l’esistenza di una civiltà preistorica sviluppata, dicono che gli scienziati dovrebbero essere più audaci e più aperti ai fatti e confutare le opinioni dominanti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr

About admin