Oggetto sulla Luna

Un enorme oggetto di origine sconosciuta è stato visivamente verificato dopo che è atterrato sulla nostra Luna. Come risultato, il Mercoledì, 15 gennaio, tre razzi Terrier-Orion sono saltati fuori in un arco di 20 secondi dalla NASA Wallops Flight strumento 01:00-05:00 EST (0600-1000 GMT) sulle missioni segretissimo per il Dipartimento di Difesa (DoD).

 

TRN ha ottenuto le foto della navicella sconosciuta e ha una registrazione audio con un consulente esterno dalla NASA Meteoroid Environment Office (MEO), che conferma che per quasi due anni il governo degli Stati Uniti ha utilizzato il McDonald Observatory in Texas per seguire l’approccio di due di questi enormi oggetti. Un anno fa, nel gennaio 2013, gli oggetti, a 200.000 miglia da Marte sono improvvisamente spariti.

 

Queste due imbarcazioni si stavano avvicinando alla terra e potrebbe non essere visibile a NASA Lunar Reconnaissance Orbiter Camera (LROC) secondo la rotta che hanno preso, il governo ha riattivato il programma precedentemente annullato “atmosfera lunare and Dust Environment Explorer (LADEE)” per poi essere lanciato sulla  luna  al 6 settembre, 2013. Ci sono voluti quasi 100 giorni per LADEE per immettersi nella giusta orbita lunare perché la NASA ha utilizzato la gravità invece di utilizzare combustibile per razzi per raggiungere questo obiettivo. Entro dicembre 2013, sia il LADEE e la LROC riscontratano almeno uno dei due oggetti enormi, erano sbarcati sulla luna, in un cratere delle dimensioni della città di Chicago.

 

Tutto questo è stato tenuto segreto fino a quando, quasi per caso, le immagini LROC (che sono generalmente resi pubblici) sono stati caricati al servizio GoogleMoon a disposizione del pubblico, in cui gli utenti intrepidi videro l’enorme oggetto. Ora, tutto il mondo può vedere questo “oggetto” sulla luna — il segreto è ormai pubblico.

Come è cominciato

 

“Dr. Eric Norton 1 “ha lavorato come consulente per la National Security Agency (NSA) e la NASA per circa 12 anni. Ha lavorato a molti progetti per il governo, più di recente con l’Ufficio Ambiente Meteoroid (MEO) che è coinvolta in diversi progetti di ricerca con l’obiettivo di fondo di una migliore comprensione del contesto meteoroide in modo che i modelli MEO possono essere migliorate. In sostanza monitorare i cieli, meteore della pista e altri oggetti nello spazio.

 

Il 22 gennaio 2012 il Dr. Norton “è stato chiamato a viaggiare subito da casa sua costa orientale al McDonald Observatory in Texas, che è uno dei più grandi telescopi ottici in tutti gli Stati Uniti. Egli è stato prenotato su un volo la notte stessa e è stato accolto all’aeroporto di destinazione da parte di un agente della Sicurezza Nazionale che lo ha sbattuto l’Osservatorio su una questione di sicurezza nazionale.

 

All’arrivo, Norton dice di essersi incontrato con altri colleghi che gli  hanno detto che avevano bisogno del suo aiuto per identificare qualcosa che era stato individuato nello spazio, e gli mostrarono le immagini scattate dal telescopio per un periodo di mesi. “Quello che ho visto era una serie di massicci, tridimensionali, strutture neri nello spazio, nella formazione in linea retta, avanzando in direzione del pianeta terra. ” Norton ha detto che lo sapeva perché le  immagini gli erano state mostrate tre mesi prima, che raffiguravano il percorso molto evidente della loro rotta , ha detto “si avvinate di milioni e milioni miglia in soli 3 mesi.” La velocità con cui gli oggetti si muovevano era assolutamente incredibile.

 

Dr. Norton ha detto che è  il suo compito era quello di aiutare a misurare esattamente che tipo di composizione fossero questi oggetti. Erano artificiale, naturale o innaturale a nulla visto prima?

 

Utilizzando gli strumenti scientifici forniti dalla NASA, Norton e il suo team sono stati in grado di discernere la realtà, questi non sono materiali presenti in natura. Erano,  di una  limitata comprensione, una sorta di materiale metallico, materiale di carbonio rinforzato, diverse migliaia di voltedi durezza strutturale di quello che abbiamo oggi, che si tratti di diamanti in natura o la tecnologia nano-tubo di carbonio.

 

Come gli oggetti si avvicinavano, Norton e la sua squadra poteva vedere attraverso i loro telescopi le caratteristiche strutturali di queste cose in dettaglio elevato. “Sono stati modellati nel modo migliore che posso descrivere come un oggetto tridimensionale a forma di L”, ha detto Norton. Ha detto che ha usato il termine “imbarcazioni” liberamente, perché non sa se sono pilotati o veicoli nel senso stretto. “Tutto quello che sapevamo è che si muovevano e si muove velocemente”, ha detto.

 

Nel gennaio 2013, gli oggetti erano stati monitorati per circa 200.000 miglia oltre il pianeta Marte. A quel punto, quasi istantaneamente, gli oggetti sparirono dalle lenti del telescopio. “Era quasi come se avessimo spento l’interruttore, non li abbiamo potuti vedere con nessun tipo di radar che abbiamo o qualsiasi mezzo visivo”, ha continuato.

 

Da febbraio ad aprile 2013, Norton e il suo team hanno perlustrato i cieli in cerca di oggetti senza alcun risultato. Norton è stato mandato a casa e ha detto di essere a disposizione  per continuare il suo lavoro, se necessario. Per quasi sei mesi, non ha sentito nulla. Ma nel mese di ottobre 2013 poco prima della chiusura di bilancio del governo degli Stati Uniti, quando Norton ha telefonato  a un collega e ha scoperto che gli enormi oggetti erano improvvisamente riapparsi vicino alla  nostro luna e avevano preso posizione dietro alla stessa. Secondo il collega di Norton, nel governo c’era l’inferno per cercare di determinare ciò che queste cose erano, dove erano, e quello che stavano facendo. C’erano tutte le domande, ma assolutamente zero risposte.

 

LROC

Al momento questo ricerca è stato fatta per oltre 1600 giorni NASA è stata utilizza la fotocamera Orbital Lunar Reconnaissance (LROC) per prendere immagini ad alta definizione della superficie lunare. Pur essendo attivo da oltre 1.600 giorni, LROC ha ripreso solo circa il venti per cento (20%) della superficie della luna. In grado di ri-compito del LROC di andare alla ricerca di oggetti che possono o non possono essere vicino alla luna, la NASA ha dovuto trovare un modo per complimentarmi LROC, ma farlo in un modo veloce ed economico. La soluzione: LADEE.

 

LADEE

Nel 2008, la NASA ha proposto l’ atmosfera lunare and Dust Environment Explorer (LADEE) come una missione robotica che doveva orbitare intorno alla Luna per raccogliere informazioni dettagliate circa l’atmosfera lunare, le condizioni vicino le influenze della superficie e ambientali sulla polvere lunare. Gli scienziati hanno a lungo cercato una conoscenza approfondita di queste caratteristiche per affrontare le incognite di lunga data, e aiutarli a capire gli altri corpi planetari . LADEE doveva essere una esplorazione lunare della missione guidata da Ames Research Center in collaborazione con il Goddard Space Flight Center.

 

Nel 2010, l’amministrazione Obama ha annullato il programma LADEE a causa dei tagli di bilancio, ma nel 2012, quando sono stati rilevati gli oggetti di questa storia, il programma LADEE era improvvisamente risorto. La NASA sapeva che ci sarebbe voluto più di un anno, solo per costruire LADEE e un ordine della NASA di mettere al primo posto la costruzione della sonda LADEE  a Ames Research Center della NASA.

 

La sonda è stata lanciata il 6 settembre 2013 tramite un razzo Minotaur V, precedentemente concepito come un missile balistico intercontinentale di testate nucleari. Per ridurre i costi del carburante, la missione è stato progettato per richiedere 30 giorni arrivare alla luna e di utilizzare la gravità  della terra e  della luna invece del carburante. All’arrivo, LADEE ha subito un “check-out” per 30 giorni prima di iniziare altri 100 giorni per le operazioni di scienza. LADEE è arrivato alla luna  il 6 ottobre e terminato il check-out intorno al 6 novembre.

 

Nel mese di dicembre 2013 di LADEE Ultravioletto e visibile Spectrometer Luce (UVS), che determina la composizione dell’atmosfera lunare analizzando le firme di luce di materiali che trova, ha rilevato qualcosa di molto grande e molto diverso da qualsiasi cosa “lunare”. L’oggetto si trovava in un cratere che è di circa le dimensione del centro di Chicago. E ‘stato rilevato un oggetto a forma di L, come un cuneo, emanava nessun segnale radio, ma sembra avere sette zone illuminate da emissione  o di luce riflessa.

 

Grazie a LADEE era stato trovato l’oggetto, la NASA sapeva dove guardare e ha inviato il LROC per afferrare immagini ad alta risoluzione.  Quelle immagini sono classificate , ma immagini a bassa risoluzione da LROC sono state rese  pubbliche mediante pubblicazione LROC routine. Sono state inserite in GoogleMoon in cui gli utenti intrepidi hanno trovato l’oggetto. Ora, le immagini a bassa risoluzione di un oggetto enorme, che è stato rintracciato dal governo degli Stati Uniti e seguito per  milioni di chilometri prima che atterrasse sulla nostra Luna:

 

Zoom:

 

 

Prospettiva girata per la posizione:

 

 

CHINA MOON LAUNCH – non a caso

 

Nel 2012, gli Stati Uniti confidenzialmente ha condiviso le informazioni sugli  “oggetti” con altri governi. Poco dopo la sorpresa di molti, la Cina ha annunciato l’intenzione di atterrare sulla luna e ha lanciato la sua Chang e-3 nel mese di dicembre. Quel lancio è avvenuto e la Cina è diventata, il terzo paese che ha fatto un atterraggio morbido con successo sulla luna, con il suo Chang e-3 lander lunare. All’atterraggio, il Chang e-3 ha utilizzato un rover chiamato Yutu. Gli Stati Uniti è stata in contatto con la Cina, per vedere se era possibile avere le coordinate e i dati del  e-3 lander lunare Chang ‘o del suo “Yutu” per ottenere maggiori informazioni. Non si sa se la Cina passerà le informazioni.

 

PREOCCUPAZIONI negli Stati Uniti?

L’oggetto enorme non ha mostrato alcun segno di intenzioni ostili , ma tutto ciò che sta accadendo lassù sembra essere una questione del governo degli Stati Uniti. Il 10 gennaio, della NASA Wallops Spazio Struttura in Virginia ha fatto un annuncio improvviso , con un preavviso di solo tre giorni al pubblico, dicendo che tre razzi sarebbero stati lanciati da Wallops tra il 13 gennaio e il 15, tra le 01:00 e 5; 12:00 su richiesta del Dipartimento classificato di Missione Difesa.

 

Il breve preavviso era insolito, il Wallops Space Center di solito fornisce più di un mese di preavviso. Infatti, il 15 gennaio tre missili Terrier-Orion sono stati lanciati da Wallops entro 20 secondi l’uno dall’altro. Il loro carico non è stato rivelato al pubblico e la missione è classificata.

 

Il Terrier-Orion è un piccolo razzo che non è in grado di raggiungere la luna. Può trasportare un piccolo carico utile per circa 120 miglia nello spazio. Quindi, qualunque cosa il Dipartimento della Difesa ha avviato deve essere stato abbastanza piccolo da stare su quel razzo, ma abbastanza potente per essere usato come una difesa, o forse per analizzare ciò che è sulla luna. In entrambi i casi, le labbra del governo sono sigillate.

 

L’intervista audio con “Dr. Eric Norton” può essere ascoltato QUI

 

Le coordinate da utilizzare in GoogleMoon Viewer per vedere le immagini di cui sopra sono:  22042’38 0,46 N e 142034’44 .52 E

 

MASS-MEDIA COPERTURA

I mass-media hanno iniziato a coprire questa storia. Il London Daily Mail , New York Daily News e The Hindustan Times of India hanno le  versioni di questa storia, ma nessuno di loro ha l’immagine iniziale, a lungo raggio-telescopico del  TRN , né nessuno di loro ha l’intervista audio con “Dr. Norton”, il cui nome è stato cambiato per proteggere la sua identità.

 

NOTE:

«Dr Norton” è un nome fittizio utilizzato per proteggere l’identità della fonte.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr
Tags:

About admin