Russi, Ufo e ghiaccio polare

Di tanto in tanto dalla Russia spuntano dichiarazioni esplicite sul tema Ufo. A parte la nota vicenda dell’ex presidente Medvedev, sono sempre più frequenti i casi di ex ufficiali che parlano e raccontano episodi di varia natura. Da un po’ di tempo nella rete circola il pensiero del capitano di primo rango Vladimir Prikhodko, direttore di una organizzazione di ricerca pubblica per gli studi sottomarini: a suo giudizio sotto le calotte polare si celano delle verità che i grandi stati ignorano o fanno finta di ignorare. Per dirla in poche parole: la presenza di apparecchiature molto sofisticate – di natura chiaramente artificiale – e in particolare di mezzi che sembrano aver la facoltà di uscire dall’acqua bucando il ghiaccio, sarebbe non solo effettiva ma anche documentata. L’argomento è curioso, così com’è interessante una statistica proprio dei russi, in base alla quale gli incontri con gli oggetti non identificati nel 50 per cento dei casi ha una relazione con le acque dei mari e nel 15 per cento con quelle dei laghi. Più che Ufo, insomma, sarebbero degli Uso; e sarebbe confermato che l’acqua potrebbe essere un elemento centrale nelle attività di quelli che, secondo il lessico popolare, definiamo i dischi volanti. Tra i vari siti che si sono occupati della vicenda e delle frasi di Prikhodko, vi segnalo Pianetablunews: ecco il link per leggere il testo e per trovare anche documentazioni multmediali, compreso un filmato che sarebbe stato declassificato dagli archivi dell’air forse russa.

Clinton parla di Alieni con Jimmy Kimmel

A proposito di personaggi autorevoli che parlano di Alieni, ecco Bill Clinton. L’ex presidente degli Usa è intervenuto al programma televisivo “Jimmy Kimmel live”, dove è stato interrogato anche sulla questione extraterrestre. Clinton ha ammesso di essersi interessato alla materia e, dopo averne sentite di ogni, di aver ordinato un’indagine all’Area 51. Sostiene che gli emissari non hanno trovato le fatidiche evidenze aliene (il che non vuol dire che non ci sono; così come potrebbe benissimo darsi che il buon Bill si allinei al principio del silenzio a oltranza), però ha anche aggiunto che in base a quanto conosciamo dell’universo è più che possibile la vita non si sia limitata alla Terra.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr

About admin