Tesla e la propulsione degli Ufo

Il grande scienziato Nikolas Tesla  (omesso per anni dai libri didattici) annotò sul suo taccuino questa sconcertante affermazione:” la mia sarà la macchina volante del futuro,più pesante dell’aria pur non essendo un velivolo.Non avrà ali,sarà solida e stabile.La si potrà osservare sul terreno e nessuno capirà mai che si tratta di una macchina volante…sarà in grado di muoversi a piacimento nell’aria in qualsiasi direzione,indipendentemente dalle condizioni atmosferiche,senza temere i vuoti d’aria e le correnti… potrà rimanere assolutamente ferma nell’aria per poi ripartire velocemente…”.Sulla scorta delle ricerche condotte sulle sue invenzioni risulterebbe che Tesla era andato molto avanti nella realizzazione di una macchina volante completamente elettrica,e aveva già costruito un sistema di guida di tipo giroscopico …era l’anno 1917.Le sue apparecchiature vennero collaudate con l’appoggio di una società la Sperry Gyroscope Company industria statunitense fondata nel 1910 a Brooklyn da Elmer Ambrose Sperry noto per avere inventato una speciale bussola giroscopica ad uso militare utilizzata dalla marina e in aviazione . Dopo varie vicissitudini l’azienda si specializzo esclusivamente in elettronica ad è ancora presente sul mercato con il nome di Unysis.

Durante il primo collaudo percorse circa 200 miglia senza problemi….Il sistema di propulsione e di gravitazione dell’ UFO di Tesla si basavano sul supporto di  flusso di etere e di flusso di fotoni che interagivano con cariche positive e negative.Attraverso l’uso di apparecchiature elettriche Tesla rese possibile la creazione di vortici nel flusso etereo ,i quali a loro volta,avrebbero spinto il velivolo  nella direzione voluta senza limiti.La velocità massima era di 277 miglia al secondo (444 km al secondo). Il design poteva variare in base all’utilizzo il primo modello era discoidale con cupola centrale il secondo a forma di sigaro (forme note e ricorrenti nell’ufologia antica e moderna). L’ultima volta che si parlò di questa macchina volante avvenne il 22 settembre 1940 dove il sedicente scienziato rilasciò un’intervista al New York Times rivelando il nome di questo progetto che chiamò TELEFORZA affermando che includeva 4 distinte invenzioni ampiamente testate e funzionanti….

Tesla era sovente dire “ l’intero universo è formato da cariche elettriche ,neutroni,protoni,elettroni .La vera sfida risiede nel trovare il modo di accedere e di usare questo infinito moto elettrico perpetuo”.

Sicuramente il nostro “genio” era riuscito a risolvere questo intricato problema  100 anni fa forse il vero Alieno era lui…..

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr
Tags: ,

About admin